Vicenza, lo spettacolo blasfemo non si farà

Vicenza 27 agosto –

«Lo spettacolo non si farà», inizia così la breve ma decisa nota diffusa in data odierna da Forza Nuova, relativamente allo show della drammaturga Angelica Liddell.
«Non si farà per il semplice fatto che siamo di fronte ad una provocazione e ad uno scempio che nulla hanno a che fare con la libertà di espressione artistica e di fronte ad un attacco del genere siamo pronti ad occupare fisicamente il Teatro Olimpico affinché questo scandalo non abbia compimento».
Forza Nuova attacca direttamente la giunta comunale: «Non è la prima volta che il vicesindaco Bulgarini e compagni stuprano la nostra città permettendo azioni disgustose e prive di ogni rispetto, ma quello che si configura nella circostanza è un vero e proprio reato: la nostra religione e il simbolo per eccellenza della cristianità vengono umiliate da una pratica di masturbazione pubblica».
«Ci auguriamo prevalga il buonsenso, se devono dar vita a simili blasfeme schifezze vadano al bocciodromo» dichiara Daniele Beschin, coordinatore provinciale del Movimento, «non al Teatro Olimpico. Come del resto ha dichiarato la stessa Angelica Liddel, il teatro è sacro, non ha senso ed è fuori luogo, renderlo un posto per inutili e strumentali provocazioni. Questo Forza Nuova non lo permetterà mai».

Forza Nuova Vicenza
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi