Venezia, spaccio e violenze in piazza XXVII ottobre; Sartori:”Difendiamo la nostra città”

Venezia 29 genn –

Si apprende dai giornali che dopo la denuncia partita da uno degli abitanti dei condomini di Piazza XXVII Ottobre, gli spacciatori, che da due mesi conducevano la loro attività indisturbati, hanno deciso di vendicarsi.
Presi di mira i residenti che, oltre ad essere costretti ogni giorno a subire il degrado legato allo spaccio gestito da immigrati lasciati circolare liberamente, si sono trovati, questa volta, a far fronte a un fitto lancio di sassi contro le loro case in segno di ritorsione.
Altri episodi legati allo spaccio sono stati segnalati, inoltre, in Via Piave, dove è stato arrestato uno spacciatore tunisino mentre vendeva eroina ad un ragazzo.
Deciso l’intervento di Sebastiano Sartori del movimento politico Forza Nuova: “Il problema immigrazione continua ad occupare le cronache della nostra città. Forza Nuova continuerà la sua battaglia di sensibilizzazione e lotterà a fianco dei cittadini per tutelare la loro sicurezza.
Questi episodi, che non tarderanno a ripetersi, ci fanno capire quanto la nostra città necessiti di un aiuto concreto per eliminare il degrado prodotto da un’immigrazione fuori controllo e dalle attività illegali ad essa legate”.

Prof. Sebastiano Sartori
Ufficio stampa Forza Nuova Venezia

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi