Venezia, esposto in Prefettura su degrado e impunità centri sociali

Venezia 8 febb –

In seguito al vile assalto di 40 incappucciati contro alcuni nostri militanti, avvenuto a Venezia-Mestre in data 24 gennaio scorso, il dottor Alessandro Tamborini* ha presentato alcuni giorni fa in Prefettura a Venezia un durissimo esposto sulla grave e non più sostenibile situazione di degrado, illegalità ed impunita violenza con cui i centri sociali di Mestre-Venezia sono lasciati liberi di muoversi ed agire. Questo primo passo, compiuto dal nostro dr Tamborini, vuole richiamare Prefetto e Questore alle loro responsabilità ed ad un’azione immediata e diretta, contro questi centri di promozione d’odio ideologico e violenza indiscriminata che colpisce non solo i presunti “nemici politici”, ma coinvolge, come successo il 24 gennaio, anche cittadini inermi e passanti ignari. Rimane chiaro che se a questo nostro esposto non seguirà un tavolo di confronto con Prefetto, Sindaco e Questore per discutere della situazione, si procederà di conseguenza.
Se entro 30 giorni le autorità preposte all’ordine pubblico non daranno alcun seguito alla cosa, verranno denunciati per “rifiuto d’atti d’ufficio” (art. 328 c.p.) Prefetto, Sindaco e Questore, avendo mancato in perizia, cura ed attenzione verso la salvaguardia dell’ordine e della pubblica sicurezza. Parimenti, se verrà a mancare l’assunzione di responsabilità ed intervento da parte delle autorità preposte, Forza Nuova predisporrà tutto quanto necessario per provvedere alla sicurezza dei propri militanti e dei propri concittadini di Mestre e Venezia.

* Il Dr. Alessandro Tamborini è il Responsabile Nazionale di Forza Nuova per le politiche di difesa, tutela e promozione del patrimonio culturale ed artistico della Nazione.

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi