Udine: “PD e Sel, i vostri indirizzi ai clandestini che tanto amate”

Udine 10 giugno –

Accoglieteli nelle vostre sedi!
Provocatoria iniziativa di FN Udine sull’immigrazione: ai presunti profughi della città, bisognosi di assistenza, di cui tanto si preoccupano i partiti di sinistra, sono stati distribuiti dei volantini con gli indirizzi delle sedi del Partito Democratico e di Sinistra Ecologia Libertà.
Il segretario cittadino Lorenzo Mestroni sfida infatti i due partiti ad aprire le loro sedi ai profughi del territorio: “Sel e il PD farebbero bene a chiudere di più la bocca e ad aprire le loro sedi a tutti quei profughi che invadono Udine ed il FVG perché così fa comodo alle cooperative rosse, alle mafie, con cui alcuni dei loro membri trattano, e al mercato del lavoro nero che ne trae vantaggio.
Dato che i parchi, la stazione e l’intero centro storico sono dei dormitori, con buona pace del decoro cittadino e di ogni norma igienica e di sicurezza, abbiamo deciso di dire basta e di dirottare il problema nei locali dei fautori dell’accoglienza e dell’immigrazionismo”.
Mestroni non risparmia critiche all’amministrazione PD, che controlla i governi di Stato, regione e comune: “Lungo l’asse Renzi-Serracchiani-Honsell, il PD persevera con una non strategia, un vuoto pneumatico, colmato solo da prese di posizione ideologiche che impediscono di fare l’unica cosa giusta: bloccare l’immigrazione, sospendere Schenghen ed impiegare fondi per tutelare famiglie ed imprese italiane, affinché non si acuisca un controesodo, il nostro. Aspettiamo di verificare quanti ‘profughi’ verranno ospitati”.

Forza Nuova Udine
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi