Turchia, minacce Erdogan al Papa; Fiore: “Armeranno nuovo Ali Agca?”

Roma 14 apr –

Il premier turco Erdogan lancia un avvertimento in stile gangsteristico al Papa, dopo le ferme dichiarazioni di Bergoglio sul genocidio armeno: “Condanno il Papa e desidero avvertirlo: spero che non commetta di nuovo un errore di questo tipo”.
Il segretario nazionale di Forza Nuova e presidente del partito europeo APF, Roberto Fiore, non usa mezzi termini: ” La Turchia islamista pensa forse di armare contro un Pontefice un nuovo Ali Agca?”.

“E’intollerabile il tono minaccioso di Erdogan contro Papa Francesco che ha ‘osato’ chiamare con il proprio nome il genocidio di 1 milione e mezzo di cristiani armeni, attuato dai turchi”.
” La cosa assume un aspetto ancora più inquietante se si considera che la stessa Turchia, come emerge chiaramente da autorevoli report giornalistici e come da tempo noto a tutti i servizi di informazione che si rispettino, aiuta logisticamente e finanziariamente i tagliagole dell’Isis, acquistandone il petrolio estratto nel nord della Siria e dell’Iraq a prezzi stracciati”.
“Il Governo, impacciato e pavido di fronte alle minacce turche – conclude Fiore – dovrebbe chiudere
l’ ambasciata turca a Roma, richiamare l’ ambasciatore italiano ad Ankara e proporre, nelle sedi internazionali deputate, sanzioni immediate contro il regime filoterrorista di Erdogan”.

Forza Nuova
Alliance for Peace and Freedom
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi