Torino, “lavoro” Rom: refurtiva, contanti, armi nel campo di c.so Unione Sovietica

Dopo le manifestazioni, e forse proprio grazie alla mobilitazione del Comitato “Riprendiamoci il quartiere!”, supportato da Forza Nuova, è scattato un controllo delle Forze di Polizia nel campo rom di corso Unione Sovietica, sono state ritrovate armi, molta refurtiva, migliaia di euro in contanti e le solite auto intestate a prestanome.

Forza Nuova ritiene che sia giunto il momento di una radicale inversione di rotta sulla questione dei nomadi; non sono tollerabili ulteriori nuovi insediamenti, come quello “mobile” di parco Colonnetti, e vanno riviste le condizioni di tutti gli altri, da corso Tazzoli a Torino nord, a Borgaro.

Torino si sta trasformando in un unico, grande campo rom; Forza Nuova è al fianco di tutti i cittadini che, traditi dalla politica, si stanno organizzando per riprendersi le piazze e manifestare la loro rabbia; Forza Nuova è al fianco di tutti i torinesi che non si rassegnano al declino della loro città.

info 366 6463082

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi