Roseto degli Abruzzi, case e lavoro agli italiani

Roseto degli Abruzzi (TE) 27 ott –

Le amministrazioni locali sono colpevoli di non preoccuparsi di una massa sempre più consistente di cittadini in difficoltà e allo stesso tempo di accettare, con un’accondiscendenza allarmante, l’arrivo di presunti profughi. Accade anche a Roseto degli Abruzzi dove è imminente l’arrivo di trenta immigrati, che presto potrebbero diventare 300, attesi da una struttura alberghiera, pronta a lucrare grazie al tristemente noto business dell’ accoglienza.
Forza Nuova, allertata da numerosi cittadini rosetani, ha organizzato sabato scorso un presidio di protesta nel corso del quale ha denunciato le rassicurazioni di circostanza da parte dell’ amministrazione comunale e le farlocche raccolte firme, utili solo come azione propedeutica per le imminenti amministrative, chiedendo al sindaco di accelerare le pratiche burocratiche per l’aiuto ai cittadini rosetani in gravi difficoltà. Netta è stata la presa di posizione nei confronti del probabile arrivo di ulteriori profughi a Roseto, FN chiede garanzie su sicurezza e decoro urbano, nella zona in prossimità della struttura di accoglienza, e sani ripensamenti sulla scelta scellerata di trasformare anche Roseto in luogo destinato ad offrire ennesimi esempi di economia suicida e parassitaria quale è quella legata al business sull’immigrazione.

Forza Nuova Abruzzo
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi