Romano di Lombardia (BG), presidio contro accoglienza business

Bergamo 26 mar –

Si è svolto nella serata del 24 marzo, il presidio organizzato da Forza Nuova nel centro di Romano di Lombardia. L’esito della manifestazione è stato decisamente positivo per il movimento nazionalista che è riuscito a portare in piazza, oltre ai propri militanti, anche (e soprattutto) parecchi cittadini. Questi, magari solo incuriositi inizialmente, si sono poi trattenuti fino alla fine del presidio ponendo particolare attenzione ai vari interventi susseguitisi nel corso della serata.

Hanno parlato e si sono fatti apprezzare per la chiarezza espositiva e per la forza del messaggio lanciato, il segretario provinciale Oscar Rizzini, il responsabile per la Lombardia, Salvatore Ferrara, il responsabile per il nord Italia, Luca Castellini.
Sotto l’egida del Leone di San Marco che si affaccia sulla Piazza principale, le bandiere di Forza Nuova hanno sventolato per ribadire con forza crescente che le tradizioni e i valori dello Stato Italiano e del suo popolo non sono barattabili con nulla, meno che meno con quei 30 sporchi denari per i quali i nostri governanti stanno svendendo la patria ai nuovi invasori.
Già sul finire della seconda guerra mondiale la nostra patria è stata tradita e svenduta agli USA. Oggi l’invasione, voluta sempre dagli stessi poteri forti, passa soltanto attraverso canali diversi (i corridoi umanitari) ma si propone lo stesso fine: uno stato il cui popolo deve essere soggiogato, senza potere, senza valori, conformato alla nuova dittatura basata sulla falsa democrazia e sulla fasulla idea di libertà per cui si ritiene di poter distruggere tutto, persino un popolo, persino la natura! Ebbene Forza Nuova oggi si erge, come quel Leone che ci osserva, come unico esempio da seguire per contrastare l’idea che si debba morire e sprofondare sotto il peso di un’integrazione impossibile ed inaccettabile, come i fatti di Bruxelles insegnano. Forza Nuova ribadisce il suo NO all’accoglienza business!

berganuova2

Forza Nuova Bergamo
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi