Roma Nord, oltre mille studenti in corteo contro Jobs Act e “Buona Scuola”

Oltre mille studenti degli istituti superiori di Roma nord hanno scelto di manifestare questa mattina in corteo per protestare contro “La buona scuola” e il “Jobs Act”, le ultime riforme annunciate, o in via di approvazione, dal governo Renzi.
Al corteo, promosso dai movimenti Lotta Studentesca ed Areazione, partecipano studenti di Azzarita, Bernini, Pascal, Carducci, Lucrezio Caro, De Sanctis e Farnesina.
“Siamo stanchi dell’aria fritta di questo governo, che utilizza parole d’ordine roboanti per mascherare l’inconsistenza dei suoi provvedimenti”, dichiara Andrea di Cosimo, responsabile nazionale di Lotta Studentesca.
“Ad oggi non abbiamo visto neanche l’ombra dei finanziamenti alla scuola pubblica e dei fondi da destinare all’edilizia scolastica, che continua a versare in condizioni disastrate, in attesa magari che una fatalità o una tragedia pongano di nuovo il problema all’ordine del giorno. Questo Governo si dimentica degli studenti e condanna i giovani ad un futuro di ulteriore precarietà e disoccupazione.
Per questo non possiamo che guardare con rabbia e disprezzo ad un provvedimento come il Jobs Act, una “riforma a costo zero” che priva delle giuste tutele quei pochi fortunati ancora in possesso di un lavoro. Con questo corteo vogliamo dare la sveglia a tutti gli studenti della Capitale, affinchè si uniscano a noi e lottino per riprendersi il futuro che gli spetta”.

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi