ROMA, FORZA NUOVA: BLITZ AL CAMPIDOGLIO

ROMA – 11 dic

Questa mattina una cinquantina di militanti di Forza Nuova, mentre era riunita l’Assemblea Capitolina, hanno effettuato un blitz in Campidoglio esponendo uno striscione con scritto “MAGNATEVE PURE QUESTI”;sono stati, inoltre, lanciati soldi finti con impressa la faccia del sindaco Marino.

“Chiediamo lo scioglimento del consiglio comunale, il commissariamento e l’immediato ritorno alle urne” ha poi dichiarato in una nota Alessio Costantini, responsabile romano di Forza Nuova: “E’ impensabile che il sindaco Marino cerchi in tutti i modi di prendere le distanze dall’accaduto.
È sotto gli occhi di tutti il dato allarmante che vede il comune di Roma infiltrato a vari livelli da associazioni mafiose, ricordiamo che la campagna elettorale del sindaco Marino è stata finanziata dalla coop di Buzzi, che sulle primarie del PD ci sono pesanti indizi di brogli commessi, a detta dello stesso Ministro Madia, da piccole associazioni a delinquere e non possono bastare le dimissioni di alcuni membri autorevoli della giunta, come Ozzimo e Coratti, a sanare questo scandalo.”
Continua Costantini: “Secondo gli accordi presi dal ministero degli interni, a Roma sarebbero stati destinati 250 immigrati, magicamente il numero è lievitato a 2500 per agevolare gli affari della cricca Buzzi e Co. Noi non crediamo all’estraneità del sindaco Marino, il primo cittadino avrebbe, quanto meno, dovuto porsi degli interrogativi su questo fatto.”
Conclude quindi Costantini: “Il dato più allarmante rimane quello che vede le pensioni minime a 400 euro mensili, mentre un immigrato costa alla collettività oltre 900 euro al mese. Non sta a noi giudicare i reati commessi, a questo penserà la magistratura, noi ci limitiamo soltanto a portare alla luce questi dati allarmanti e a chiedere l’immediato scioglimento della giunta comunale e il ritorno alle urne.”

Forza Nuova Roma
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi