Provenzale: “Basta mafia gay!”

Roma 14 agosto –

“Il gender non esiste” suona come il vecchio “la mafia non esiste”

“E’ intollerabile, da siciliano non posso non constatarlo: gli esponenti delle associazioni omosessualiste adottano sempre più linguaggio e metodi che ricordano quelli di cosa nostra “, è diretto l’attacco che il vicesegretario nazionale di FN, e responsabile del movimento in Sicilia, indirizza al mondo LGBT.
” A Ragusa monta l’indignazione per i trans che sfilano con i bambini, il Parlamento approva quella “Buona scuola” che introduce di nascosto la follia gender, le “linee guida” dell’OMS sono ormai venute alla luce, con la loro educazione alla libertà sessuale fin dalla scuola materna, il Ministero per le Pari Opportunità fa girare, già dal 2013, le proprie linee guida per una “strategia nazionale LGBT”, innumerevoli, grazie a queste ultime linee relative alla scuola, sono gli episodi già accaduti di violento e palese indottrinamento dei minori all’insaputa dei genitori, il Parlamento prosegue la sua marcia a tappe forzate per approvare unioni gay, leggi sulla cosiddetta omofobia e i finanziamenti pubblici per, testuale, l’ “Introduzione dell’educazione di genere e della prospettiva di genere nelle attività e nei materiali didattici delle scuole del sistema nazionale di istruzione e nelle università”… e gli esponenti LGBT negano l’esistenza stessa del gender (“il gender non esiste” suona come il vecchio “la mafia non esiste”), gridano all’omofobia quando si organizzano iniziative, sempre più numerose e partecipate e questo li spaventa, per denunciare il tentativo di sovvertire la stessa antropologia e di propagandare lo “stile di vita” omosex o transgender tra i bambini”.
“Chiunque non sia d’accordo con loro è omofobo e deve subire i colpi della lupara mediatica, oltre che minacce e danneggiamenti, come è accaduto all’avvocato Amato che proprio in questi giorni tornerà a relazionare sul tema in tre paesi del palermitano, ma i boss della mafia LGBT – conclude Provenzale – sentono di avere meno cartucce a loro disposizione: il fronte trasversale e popolare del buon senso è ormai sempre più forte, il tempo dell’omertà e del terrore è finito, e Forza Nuova ne è parte integrante”.

Forza Nuova
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi