Pescara, scambio di libri per allontanare bivacchi abusivi

Pescara 12 lug – Come annunciato nei giorni scorsi, ieri pomeriggio gli attivisti di Forza Nuova, affiancati da alcuni cittadini, hanno presidiato pacificamente la pineta del terminal bus riuscendo ad allontanare le decine di persone che, da giorni, la occupano costantemente con dei bivacchi.

“Attraverso un pacifico scambio di libri, senza alcun problema e con gli applausi dei pendolari che in quel momento affollavano le pensiline – riferisce il coordinatore regionale del gruppo nazionalista, Marco Forconi – il tutto mentre gli abituali inquilini abusivi dell’area rimanevano a distanza di alcune decine di metri”.

“L’azione del movimento – prosegue Forconi – effettuata senza bandiere e senza altri simboli di riconoscimento, ha palesato da un lato l’importanza della presenza come fattore di deterrenza contro il degrado e dimostrato che solo movimenti di ispirazione nazionalista e patriottica potrebbero, nel desolante panorama politico attuale, contribuire ad un risveglio di coscienza identitaria”.

“L’attività di Forza Nuova – annuncia infine Forconi – si sposterà sin da giovedì sui mezzi pubblici che collegano Pescara a Montesilvano. A gruppi di 4 e ben riconoscibili, i militanti saliranno sui bus per scoraggiare eventi fastidiosi ed aiutare anziani e donne a viaggiare in sicurezza e comfort, distribuendo anche bevande fresche in caso di necessità”.

Forza Nuova Pescara
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi