Novara, primi nel denunciare la vessazione delle strisce blu

Novara 1 febb –
Negli ultimi mesi stiamo assistendo ad una vera e propria guerra dell’opposizione nei confronti della giunta Ballaré per l’avvio del nuovo piano dei parcheggi denominato «M.U.S.A.».

Forza Nuova si è dimostrata, ancora una volta, una veggente, una precorritrice di quella che oggi è una vera battaglia che unisce cittadini e partiti d’opposizione contro la giunta guidata dal Sindaco Ballaré. Infatti, già nel lontano 2011/2012, FN denunciò pubblicamente (art. del 03-11-2011 del “Corriere di Novara”), il piano della giunta di trasformare i parcheggi liberi nelle ormai famose “Strisce blu”.
La trasformazione iniziò nel marzo 2012 quando i circa 1180 parcheggi liberi adiacenti al centro divennero a pagamento, ma allora non fummo presi in considerazione ne dai cittadini ne dalle opposizioni, pochi furono i cittadini che aderirono alla nostra petizione e nessuna forza politica si schierò a favore, oggi sembra che l’unica priorità sia il piano parcheggi.
Forza Nuova è naturalmente contraria a quest’ennesimo salasso per cittadini e lavoratori, che altro non è che un modo per riempire le casse comunali, anzi questa volta sembrerebbe più una cessione o vendita ad una Holding straniera, la «Best in Parking – Holding GmbH», che stando ad alcuni articoli e siti web controllerebbe la “Nord ovest parcheggi” che a sua volta controllerebbe l’ATI (Associazione Temporanea d’Impresa) formata da Parcheggi Italia e SUN spa, in pratica una sorta di privatizzazione di spazi pubblici destinati alla sosta dei veicoli.

Ad essere maligni penseremmo che tutta questa mobilitazione ed interesse verso l’ennesimo sopruso da parte di questa amministrazione, altro non sia che un anticipo di propaganda elettorale in vista delle comunali del prossimo anno, infatti ci chiediamo: dov’era l’opposizione quando Forza Nuova scendeva in piazza contro le strisce blu e i tagli al trasporto pubblico?

Forza Nuova non si lascia nemmeno ammaliare dalla nuova “Navetta Centro”, vago tentativo di ingraziarsi parte dell’elettorato deluso, un servizio completamente inutile in quanto lambisce parzialmente il centro e non serve alcun parcheggio libero o d’interscambio, ma ripercorre le stesse tratte già servite dai bus cittadini, che proprio in quelle tratte accumulano ritardi negli orari di maggior traffico.

Ufficio Stampa
Segr. Prov.le Novara

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi