Milano, vigliacchi incappucciati assaltano hotel del nostro convegno di sabato

Milano – 22 dic
Scriviamo solo ora per rispetto alla richiesta di riserbo pervenutaci dalla Direzione del Milton nelle prime ore della mattina.
Forza Nuova, con tutti i militanti ed i simpatizzanti forzanovisti, è solidale con il Milton Hotel e i suoi lavoratori.
La Direzione, la Proprietà, la stessa Catena di cui fa parte l’hotel, nelle ore convulse che hanno preceduto il nostro convegno, hanno tenuto un comportamento ineccepibile, serissimo ed assolutamente professionale.
Nonostante le centinaia di mail ricevute, gli insulti, le telefonate minatorie, le minacce dirette, hanno sempre tenuto la schiena dritta … La schiena dritta di chi ama il proprio lavoro, di chi ha la cultura dell’ospitalità e del servizio, di chi ha il valore dell’onestà e della faccia pulita che non ha bisogno di nascondersi o rimangiarsi la parola data, gli accordi presi.
Questa notte, invece, 30 vigliacchi a volto coperto hanno voluto compiere quanto Pisapia, Anpi, Prefetto, Podestà e compagnia cantante, nei giorni scorsi, hanno ordinato loro con chiare e dirette istigazioni all’ odio.
Pisapia è il primo mandante di quanto successo.
Non rispolveriamo la rassegna stampa … la verità è palese e lampante.
Pisapia deve dimettersi.
L’ANPI va sciolta in quanto primo ente d’istigazione all’odio e alla violenza.
I 30 vermi che, incappucciati, hanno assaltato il Milton sono invece i soliti figliocci della ricca borghesia milanese che giocano a fare la rivoluzione, con i soldi di papà, il beneplacito dei Pisapia e l’ accondiscendenza della Questura, colpendo i lavoratori del Milton, lavoratori stranieri compresi.
Registriamo un dato incontrovertibile:
l’antifascismo ha finalmente gettato la maschera, ha finalmente cominciato a dimostrare ciò che è : un’accozzaglia di sudici mafiosi senza coraggio, che si muovono intimidendo e colpendo sedi chiuse o senza protezione, che rifiutano il confronto diretto se non quando i numeri sono a loro favore nella misura di dieci ad uno.
Mafiosi che minacciano, ed intimidiscono … vigliacchi che colpiscono nell’ombra ed alle spalle come i loro nonni dei GAP …
Finalmente è chiaro a chi devono la loro origine tutti gli antifascisti d’Italia … alla mafia che fece sbarcare gli alleati in Sicilia e che permise loro di scoprirsi guerrieri d’operetta nei pochi, ultimi mesi di guerra, seminando sangue e terrore, assassinando e stuprando … e costruendoci poi su carriere politiche, giornalistiche, universitarie.
Il gioco gli è piaciuto talmente tanto che hanno proseguito imperterriti e coccolati dalle istituzioni negli anni 70 ed 80 … fino ad oggi.
Quei trenta di questa notte sono i degni discendenti di quei mafiosi e di quegli assassini.
Sulla Questura di Milano stendiamo un velo pietoso.
Chiunque come noi ha anni di piazza e militanza alle spalle … sa benissimo che la Questura non è estranea a quanto successo.
Forza Nuova, ovviamente, prosegue con le sue battaglie nelle piazze e nelle strade.
Già il 27 dicembre saremo ancora nei quartieri popolari a raccogliere le firme per ‪#‎TEMPODICASA‬ … non ci fermeremo, non ci fermeranno.
Una sola novità: la pazienza è finita!

Forza Nuova Milano
Ufficio stampa

I particolari del vile assalto:
http://www.ilgiornale.it/news/milano/assaltato-lhotel-che-ha-ospitato-convegno-forza-nuova-1077776.html

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi