Anche a Mestre il numero verde contro la propaganda gender nelle scuole

Mestre 29 genn –

Da ieri sera, anche presso i plessi scolastici di Mestre sono state affisse le locandine informative con il numero verde istituito da Forza Nuova a disposizione dei genitori che vorranno denunciare iniziative di propaganda omosessualista nelle scuole frequentate dai propri figli.
La propaganda gender continua senza tregua il suo attacco alla Famiglia, ed in particolare ai minori, proprio nel luogo principe della formazione delle future generazioni: la Scuola.
Negli ultimi giorni a Mestre, associazioni e genitori allarmati segnalano il pericolo che alcuni docenti, approfittando del diritto alla libertà di insegnamento e del loro delicato compito, possano plagiare le giovani menti affidategli per stravolgere la scala valoriale, sovvertendo l’ordine naturale dei ruoli tradizionali da tutti condivisi.
Oggi la Chiesa, per bocca del cardinale Bagnasco, svegliatasi da un lungo ed inconcepibile torpore, lancia l’allarme proprio dalla Conferenza Episcopale Italiana.
“Si sta verificando una manipolazione subdola e inaccettabile delle menti dei nostri figli per scardinare lo stesso concetto di famiglia e di società” afferma Roberto Fiore, candidato Sindaco per le elezioni comunali, “Forza Nuova invita i genitori ad una protesta vibrata e capillare per denunciare, e così arginare, la deriva omosessualista”.

Prof. Sebastiano Sartori 3485948211
Ufficio stampa Forza Nuova Venezia

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi