Mazara, “Spiaggia in Città”; nostri volontari puliscono, Sindaco (FdI) arriva e si prende i meriti

Mazara del Vallo (TP) 11 luglio –

Stamattina i volontari di Avamposto Verde, associazione ambientale di Forza Nuova, insieme ad alcuni cittadini, armati di rastrelli, pale e sacchetti, come già fatto nelle scorse settimane con la pulizia dell’area del ponte sul fiume Arena, hanno rimosso una grande quantità di rifiuti vari sulla spiaggia prospiciente piazzale G.B. Quinci.
La zona è occupata continuamente da gruppi di rom, primi responsabili dei cumuli di spazzatura e del degrado dell’intera area della cosiddetta “spiaggia in città”, e il tricolore piantato in spiaggia durante i lavori era il simbolo della nostra volontà di riprenderci spazi che appartengono ai mazaresi e a tutti gli italiani.

“Mazara, in questo momento di crisi, vive essenzialmente di turismo e questo scempio nel cuore della nostra città è inaccettabile, non potevamo restare con le mani in mano”, spiega Gaspare Accardo, segretario cittadino di Forza Nuova.
Quasi alla fine della mattinata di duro lavoro, sono arrivati alcuni impiegati comunali con in testa il signor sindaco Cristaldi (FdI), probabilmente chiamato da alcuni operai del Comune che si erano avvicinati ai volontari per chiedere cosa stessero facendo, che ne ha subito approfittato per annunciare alla stampa la balneabilità di questo tratto di mare, di fatto inutile con una spiaggia inservibile e un piazzale trasformato in campo rom.

“L’azione di oggi – al termine della quale i rom hanno lasciato la zona – ha avuto risalto mediatico e ci ha portato molti consensi. Non è bello che Cristaldi se ne prenda i meriti, pensi piuttosto a fare in modo che i nomadi non ritornino e che la spiaggia resti pulita”, questo il commento finale di Accardo, dopo la passerella offerta dai rappresentanti dell’ amministrazione comunale.

mazaralungomare1

mazaralungomare3

AVAMPOSTOVERDE

Forza Nuova Mazara
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi