Guerra totale a propaganda gender nelle scuole; pronti a requisire tutte le copie del cosiddetto “gioco del rispetto”

Roma 10 marzo –

Il comune di Trieste patrocina l’introduzione della dottrina gender in ben 45 scuole d’infanzia, immediata la presa di posizione della segreteria nazionale di Forza Nuova: “ Siamo pronti ad opporci in tutte le maniere, se necessario anche fisicamente, allo sviluppo di progetti pseudo didattici che sono il cavallo di Troia per portare l’ideologia omosessualista nelle scuole italiane.
Far vestire le bambine da maschi e i maschi da femmine, permettere ed incentivare che i bambini tocchino i genitali dei compagni, non ha nulla di educativo ma è, al contrario, profondamente perverso e demoniaco.
Già questa notte, decine di militanti triestini del Movimento hanno ermeticamente chiuso diversi asili cittadini con catene e lucchetti.
Forza Nuova chiede agli insegnanti di fare disobbedienza civile e di rifiutarsi di mettere in pratica le linee guida del “Gioco del rispetto – pari e dispari”.
Roberto Fiore, Segretario nazionale di Forza Nuova, dichiara: “ Siamo pronti alla guerra per le strade di Trieste, del Friuli e di tutta Italia.
Confidiamo nel buon senso delle istituzioni; diversamente potremmo anche essere costretti a requisire tutte le copie di quel libercolo che rappresenta il simbolo dell’ideologia gender che vuole avvelenare la gioventù d’Italia”.

Forza Nuova
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi