Grecia, non si ferma la violenza contro Alba Dorata

17 genn –

Un giovanissimo militante di Alba Dorata è stato vigliaccamente aggredito dal branco, lo scorso 9 gennaio, al Pireo.
La furia dell’estrema sinistra ha colpito un ragazzo di soli 16 anni che si è salvato per miracolo ed è stato sottoposto ad intervento chirurgico per l’asportazione della milza.
La memoria è andata inevitabilmente a quel novembre 2013, quando due validissimi militanti greci, Manos e Giorgos, furono uccisi in un agguato i cui responsabili non furono mai trovati.
Siamo certi che il sacrificio di tanti giovani non sarà vano e confidiamo che presto la maggioranza del popolo greco segua l’esempio dei militanti nazionalisti, unica speranza per la rinascita morale e materiale della Grecia.
Forza Nuova, alleata di Alba Dorata all’interno del partito pan-europeo Alliance for Peace and Freedom, esprime totale ed incondizionata solidarietà ai camerati e alla famiglia del ragazzo aggredito.

Angelo Balletta
Responsabile esteri Forza Nuova

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi