Fiore, tracollo demografico: “Lorenzin non centra il problema, dice poco e arriva tardi”

Roma 28 maggio –

“Le esternazioni della Lorenzin sul vero e proprio tracollo demografico italiano non centrano affatto il problema e possono essere ridotte ad un semplice ‘troppo poco, troppo tardi'” – è il commento di Roberto Fiore alle esternazioni sul tema del ministro della salute.
“Ogni anno il calo in Italia aumenta progressivamente e si diffonde oramai in modo preoccupante anche nelle regioni meridionali, dove più alta era un tempo la crescita.
I dati sugli aborti crescono indisturbati, con oltre 100 mila piccoli uccisi ogni anno, e la prospettiva di una “maggiore educazione” diretta alla “genitorialità responsabile” appare con un disastroso boomerang scagliato sul nostro futuro.
La curva demografica già in picchiata – spiega il segretario nazionale di Forza Nuova – accelererà ulteriormente, fino a portare nel 2050 ad una popolazione di soli 36 milioni di italiani con un corrispettivo di 18 milioni di immigrati, che grazie a qualche legislatore scellerato saranno probabilmente, nel frattempo, divenuti ‘italiani’ “.
“Non è certo il calo di fertilità il problema principale, Forza Nuova non si stanca di ripetere che la causa del crollo demografico è culturale ed economica.
In più oggi, come se non bastasse, governo, parlamento e partiti di destra e sinistra si apprestano a riconoscere le coppie gay, con il relativo diritto all’acquisto di bambini e i riconoscimenti economici connessi, incoraggiando gravissime derive antropologiche deformanti e ridicole.
Tutto ciò equivale a dichiarare guerra alle “nuove coraggiose famiglie”che si sposano, mettono al mondo figli e vanno di sacrificio in sacrificio, contro la corrente nichilista che sta portando Italia ed Europa all’autodistruzione.
E’a loro e solo a loro che lo Stato deve pensare – conclude Fiore – in modo da restituirgli il futuro e la speranza. Ma questo di certo non avverrà né con Renzi, e i suoi ministri, né con Berlusconi”.

Forza Nuova, segreteria nazionale
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi