Fiore: “L’Ungheria salva l’Europa, Forza Nuova la sostiene in piazza”

Roma 16 settembre – Roberto Fiore*

L’Europa si allontana rapidamente dal buonismo delle scorse settimane, tutti bloccano le frontiere e nessuno parla più di rifugiati, ma di “migranti economici”, cosa che FN ha detto sin dall’inizio.
Ma, in questo contesto mutato, il nostro elogio profondo e sentito va al Governo ungherese e a Jobbik, capaci di affrontare da soli e in tempo – con forza, intelligenza e spirito di collaborazione – un attacco preordinato proveniente dalla Turchia, che ha stampato milioni di falsi passaporti siriani per indirizzare grossi flussi di popolazioni asiatiche e mussulmane dall’est del proprio territorio all’Europa.
Un altro elogio va a Laszlo Toroczkai, sindaco del comune di frontiera di Assothalom, che ha ideato e costruito il famoso muro in poco più di 5 mesi, già ospite di FN in una serie di conferenze il mese scorso.
L’ Europa è forse salva dal più grosso e preordinato attacco alla propria integrità compiuto negli ultimi decenni.
E’ un dato di fatto che se ciò è stato possibile il merito va alla presenza nell’Europa centrale, in Ungheria, Austria e Slovacchia, di movimenti nazional-popolari che hanno fatto sentire la propria voce e la propria forza militante.
Forza Nuova ha già organizzato di fronte all’Ambasciata ungherese, a Roma, venerdì mattina alle ore 11:00, una manifestazione di sostegno al Governo ungherese e a Jobbik.

*Segretario nazionale Forza Nuova

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi