Fermenti europei, primo notiziario APF

– APF appoggia la protesta degli irlandesi
– Roberto Fiore e Udo Voigt visitano in carcere i dirigenti di Alba Dorata
– Denuncia internazionale contro governo greco
– Milano, 20 dicembre, grande manifestazione anti Usa

La grande manifestazione tenutasi ieri a Dublino, per protestare contro il Governo che sta imponendo sull’acqua i balzelli tipici delle “ristrutturazioni” volute dalla Troika e dalle Banche, è un autentico segnale di ribellione popolare.
I 300 mila irlandesi in piazza, per una nazione di 5 milioni di abitanti, non lasciano adito a dubbi, di rilievo sono anche le nuove proteste greche contro l’austerity voluta dai poteri usurai.
Roberto Fiore, in qualità di Presidente dell’ APF (neo costituita alleanza paneuropea che raccoglie parlamentari di 8 nazioni), annuncia un’imminente presa di posizione a sostegno delle proteste popolari contro le imposizioni volute dall’ Europa.
Fiore e Voigt, inoltre, assieme ad una delegazione di legali (fra cui spiccano l’ Avv. Michele Saponaro e Michael Kutsnetsov dell’ Accademia delle Scienze russa) si recheranno nelle prossime ore ad Atene per visitare i leader di Alba Dorata, detenuti da un anno con accuse pretestuose, utili a mettere fuori gioco un tenace avversario politico.
Domani, inoltre, assieme ad esponenti di Alba Dorata, gli esponenti di APF illustreranno il contenuto di una denuncia internazionale contro il governo greco che ha imposto ai magistrati di intervenire illegalmente contro il Movimento nazionalista ellenico, eloquenti, a questo proposito, le conversazioni telefoniche agli atti.
Tutto ciò alla vigilia della grande manifestazione antiamericana che si terrà a Milano il 20 dicembre, iniziativa che vedrà, ancora una volta, tra i protagonisti leader e parlamentari di partiti e movimenti che aderiscono all’APF.

Redazione Radio FN

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi