DA BRUXELLES UN SEGNALE DALL’ EUROPA CONTRO LO STRAPOTERE AMERICANO

La mobilitazione dei movimenti nazionalpopolari europei sarà concentrata, fin dai prossimi giorni, nella denuncia di qualsiasi tipo di ingerenza americana in Europa, nella difesa e nella salvaguardia di ciò che è rimasto della nostra sovranità, in una campagna per la pace, contro il bellicismo USA, che ci vede unici alfieri della dignità e della libertà dei nostri popoli.

Oggi a Bruxelles, nel contesto di una riunione presieduta dal segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, alla quale hanno partecipato, tra gli altri, i quattro deputati europei di Alba Dorata (Grecia) ed NPD (Germania), sono state decise e messe in calendario una serie di iniziative politiche comuni:

1) Il 15 novembre a VICENZA, Forza Nuova manifesterà presso la caserma Ederle, la più importante base USA in Italia
2) Il 22 novembre a MADRID, promossa da Democracia Nacional, si svolgerà una manifestazione internazionale, sul tema: “Europa: una, grande y libre”, con la partecipazione dei leader europei di Alba Dorata, NPD, Forza Nuova e di altri movimenti
3) Il 20 dicembre a MILANO si replicherà con la presenza del deputato europeo Udo Voigt, di Nick Griffin e di altri leader ed esponenti di vari movimenti nazionalpopolari provenienti da tutta Europa

Denominatore comune delle iniziative messe in campo è la precisa intenzione di tutti i movimenti coinvolti di battersi insieme per contrastare la sudditanza agli interessi americani che gli Stati e i popoli europei sono costretti a subire. La tirannide USA è la causa prima del disastro etico-morale, oltre che economico, e dell’invasione immigratoria che minaccia ogni giorno di più la stessa sopravvivenza della nostra comune identità.
Lo strapotere americano ha prodotto: lo sviluppo delle mafie e dei traffici criminali da esse gestite, la crescita esponenziale delle basi e delle installazioni militari, basti pensare al MUOS di Niscemi, con un conseguente incremento degli impegni bellici del nostro e degli altri Paesi europei; il dilagare della criminale speculazione finanziaria che, con l’imminente firma degli accordi segreti tra Ue e Stati Uniti, l’ormai famigerato TTIP, si prepara ad assestare un terribile colpo di grazia, grazie alla deregolamentazione selvaggia a vantaggio dei poteri forti finanziari, alle imprese europee già provate dalla crisi senza fine e dalle politiche antirusse che le hanno ulteriormente danneggiate.

La mobilitazione dei movimenti nazionalpopolari europei sarà dunque concentrata, fin dai prossimi giorni, nella denuncia di qualsiasi tipo di ingerenza americana in Europa, nella difesa e nella salvaguardia di ciò che è rimasto della nostra sovranità, in una campagna per la pace, contro il bellicismo USA, che ci vede unici alfieri della dignità e della libertà dei nostri popoli.

Forza Nuova

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi