CULTURA MILITANTE

Per affrontare l’aspetto culturale della nostra battaglia dobbiamo prima di tutto ricordare bene cosa deve essere la cultura. Oggi prevale una visione borghese e materialista che potremmo definire “cultura ufficiale” alla quale le forze sane del nostro popolo devono opporre una vera Cultura Militante.

Cultura non è nozionismo, non è accumulo di letture, non è sovrapproduzione di discorsi. Non è neppure ricerca di una presunta originalità per stupire a tutti i costi. L’accumularsi di errori, vanità e menzogne nel corso delle ultime generazioni non ha prodotto più cultura ma solo inquinamento mentale e spirituale. Così come per il corpo è meglio nutrirsi di poco cibo sano piuttosto che di troppo cibo nocivo o avvelenato, così per la mente è meglio assimilare poche idee giuste di tanti concetti sbagliati e per lo spirito è preferibile aderire alla Verità senza farsi influenzare dalle troppe menzogne del mondo borghese.

Cultura è coltivare noi stessi, le nostre menti, i nostri pensieri in funzione della battaglia per la nostra tradizione. Cultura è civiltà. Cultura è opporsi alla decadenza, è offrire al nostro popolo punti di appoggio per resistere e reagire al disfacimento dei valori operato dal Sistema.

Come proclamava Catilina nella Roma della repubblica ormai decadente, la lotta è tra una oligarchia di usurai e sfruttatori – un corpo debole con una mente marcia – e il popolo fedele alla tradizione dei Padri che è un corpo sano e forte ma ancora senza testa. La missione dei rivoluzionari fedeli alla stirpe e alla terra dei Padri è ancora oggi quella di allora: offrire al popolo sano una mente lucida che lo conduca alla riscossa, nella verità e nella giustizia. Contro la falsa cultura degenerata prodotta da un Sistema corrotto, dobbiamo fornire al nostro popolo elementi di verità che sono le radici della vera cultura.

Non è un compito facile. E’ una battaglia dura e difficile. Per questo la nostra cultura deve essere Cultura Militante. In un mondo di menzogne proclamare la verità è un atto rivoluzionario.

Marzio Gozzoli
Vicesegretario nazionale Forza Nuova

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi