“Chiudere le frontiere”, corteo a Rieti

Rieti 19 settembre –

Primo corteo in città dei militanti di Forza Nuova, “per sensibilizzare la popolazione sulla perdita di identità e di lavoro che sta subendo il popolo italiano a causa della massiccia invasione di clandestini e della crisi del sistema capitalistico”. “Perdita d’identità – dicono da Forza Nuova – a causa della massiccia invasione di clandestini accolti a braccia aperte dai finti buonisti, che poi magari sul business dell’accoglienza speculano sopra, e perdita di lavoro a causa di una crisi del sistema capitalistico che sta impoverendo sempre di più il ceto medio basso e arricchendo sempre di più chi già è ricco”.
Presenti, oltre al responsabile provinciale Massimo D’Angeli, il segretario regionale del Lazio, Gianguido Saletnich e il segretario nazionale Roberto Fiore, tra gli animatori del seguitissimo comizio conclusivo.

Rieti2

Forza Nuova Rieti
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi