Cerveteri (RM), tentato stupro alla stazione, Barone:”Forza Nuova pronta a presidiarla h24″

Cerveteri(RM) 10 febb –
“Purtroppo è successo, ma nessuno ci ha dato ascolto, né il Sindaco, né le forze dell’ordine, questa mattina alla stazione di Cerenova hanno tentato uno stupro!”, queste le parole di Matteo Barone, responsabile di Forza Nuova a Cerveteri, che continua: “La nostra vicinanza va alla ragazza vittima del tentato stupro e alla sua famiglia, ma adesso è ora che le istituzione si prendano le proprie responsabilità. Annunciamo che come Forza Nuova presidieremo la stazione ferroviaria con i nostri militanti per garantire la sicurezza che non viene garantita dall’Amministrazione di Cerveteri. Siamo pronti a presidiare tutti i giorni la stazione. Nei giorni scorsi, con le “passeggiate per la sicurezza”, abbiamo segnalato la presenza di un immigrato di origine indiana che girava intorno alla stazione e che ad ogni treno che si fermava si avvicinava per osservare donne e ragazze. Voglio sottolineare che questo immigrato porta un giaccone rosso con una striscia bianca e blu orizzontale sulla schiena e soprattutto va sempre in giro con il cappuccio sulla testa. La situazione è grave e prima che accada l’irreparabile lanciamo un appello a tutta la cittadinanza: uniamoci, organizziamoci e presidiamo le nostre strade, le nostre case e la nostra stazione, riprendiamoci i nostri spazi e non permettiamo a nessuno di farci vivere nella paura. Forza Nuova è pronta a scendere in strada, come ha già fatto, con tutti i cittadini che non vogliono rimanere con le mani in mano, ma agire per riprenderci la nostra città. Stendiamo un velo pietoso sul comportamento dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Pascucci, ormai fatta solo di proclami e chiacchiere. Se vuole intervenire, usasse la Polizia Locale almeno la mattina presto, gli faccia presidiare la stazione di Cerenova, oppure la sicurezza dei cittadini non è una priorità?!”.

Forza Nuova Cerveteri
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi