Brescia, passeggiate per la sicurezza dopo un tentato stupro

Brescia 2 febb –
Lunedì sera in via Milano si è consumato un tentato stupro da parte di un egiziano ubriaco, senza permesso di soggiorno e con precedenti penali; domenica mattina, sempre nella stessa zona, è stato segnalato uno straniero che, in preda ai fumi dell’alcol, lanciava bottiglie di vetro contro le auto parcheggiate.

Nella stessa serata di domenica, i militanti di Forza Nuova sono passati in via Milano e nei dintorni residenziali, lasciando volantini per esprimere vicinanza ai cittadini italiani del quartiere (ormai quasi in minoranza) e mostrare come sia possibile riscattare la propria città da crimine e degrado, anche quando Comune e istituzioni fingono di non vedere un’emergenza che sta diventando incontrollabile.

Le stesse “passeggiate” continuano anche a Lonato, Lumezzane, Sarezzo e Gussago, paesi in vetta alla classifica dei comuni più esposti ai furti in provincia.

FORZA NUOVA BRESCIA
Ufficio Stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi