Amministrative, Forza Nuova premiata soprattutto nelle città di media e piccola grandezza

Roma 6 giu – Roberto Fiore* –

Esprimo, prima di ogni cosa, la mia gratitudine a tutti i militanti e agli aderenti che, al di là dell’esito, hanno lavorato sodo, nelle settimane che hanno preceduto questa tornata elettorale, per il bene del Movimento e dell’ Italia.

Sono numerosi i consiglieri comunali di FN che vengono eletti in questa tornata sia in liste civiche che sotto il simbolo di FN.

I piccoli centri danno le maggiori soddisfazioni: in provincia di Varese a Cadegliano Viconago, FN raggiunge il 17% ed elegge tre consiglieri, anche a Portobuffolè (TV) tre consiglieri eletti, un consigliere viene eletto, invece, rispettivamente a Santangelo Lodigiano(LO), Collebeato (BS), Oltressenda Alta (BG) e Petruro Irpino (AV).

Da segnalare, in comuni più grandi, i buoni risultati di San Severino Marche (MC) con il 4% e di Suno (NO) con il 6%, buone percentuali che, tuttavia, non permettono di ottenere alcun seggio.

Nelle grandi città dove eravamo presenti, Torino e Roma (sotto altro simbolo in quest’ultimo caso), i risultati sono, invece, negativi e denotano un radicamento ancora insufficiente.

Diversa la situazione per alcune città di media grandezza come Crotone e Rimini dove i candidati a sindaco di FN Davide Pirillo e Mirco Ottaviani aumentano significativamente i consensi per il Movimento e raggiungono rispettivamente l’1,7 e l’1,4%, essendosi battuti da autentici outsider.
Angelo Tripodi a Latina, dove non si hanno ancora risultati definitivi, supera il 4% e dovrebbe essere eletto.
A Trieste, invece, la bella campagna della Rosolen non consente di superare il 2,8%.

Si tratta comunque di percentuali importanti che, superando bene lo zero virgola delle tornate precedenti, pur senza consiglieri eletti, segnalano Forza Nuova come una forza stabile della politica di queste città.

Certo, il vento dell’ est in Italia non soffia ancora e la protesta resta bloccata dai 5 Stelle (ha ragione Grillo…), ma Forza Nuova può contare su una forte e capillare presenza militante e su una concretezza di metodi, penso soprattutto a Solidarietà Nazionale e alle passeggiate per la sicurezza, che non scoraggiano affatto.
Del resto, come diceva uno slogan di qualche anno fa, la Rivoluzione non può essere bloccata, ma le si può solo far perdere tempo.

*Segretario nazionale
Forza Nuova

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi