Allarme servizi segreti su immigrazione e terrorismo, Fiore:“Prefetture non devono incrementare rischio sicurezza”

Roma 4 mar –

“La relazione annuale al Parlamento, presentata dai servizi segreti, parla chiaro: le organizzazioni terroristiche «possono inquinare i canali dell’immigrazione e sottoporre alla radicalizzazione elementi poi destinati ad emigrare nei Paesi europei», l’Italia è inoltre «terreno di coltura di nuove generazioni di aspiranti mujaheddin, che vivono nel mito del ritorno al Califfato e potrebbero decidere di agire entro i nostri confini». E’ quello che Forza Nuova sostiene da tempo”, sottolinea Roberto Fiore, segretario nazionale, in una nota inviata alla stampa.
“Carceri, moschee, centri culturali e d’accoglienza, già luoghi ideali di reclutamento e indottrinamento, grazie alle migliaia di nuovi “ospiti” che le prefetture collocano quotidianamente in ogni provincia italiana, moltiplicano costantemente i rischi per la nostra sicurezza. Non è accettabile – conclude Fiore – che i rappresentanti dello Stato sul territorio siano usati dal Governo per incrementare il pericolo terrorismo. Basta, non si può più nascondere la testa sotto la sabbia: bloccare nuovi ingressi e avviare i necessari rimpatri diventa, ogni giorno di più, un’esigenza vitale”.

Forza Nuova
Ufficio stampa

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi