ALBA DORATA, UNICA SPERANZA PER LA GRECIA

Nikólaos Michaloliákos, leader di Alba Dorata (Chrysi Avgi)

“Quando ho detto che ero preoccupato per una vittoria degli estremisti non mi riferivo a Syriza ma all’estrema destra”; Juncker, numero uno della Commissione UE, conferma così quello che abbiamo sempre saputo: la sinistra è perfettamente funzionale al progetto delle oligarchie finanziarie e della Troika, i veri nemici degli oligarchi sono i movimenti nazionalisti e, in Grecia, AD fa paura.
Del resto, era evidente da tempo la conventio ad excludendum nei confronti di Alba Dorata, movimento che costituisce la sola speranza di un futuro per la Grecia, e la rettifica di Juncker pare rivelare un suo precedente stato confusionale.
Forza Nuova attende di ospitare, il 20 dicembre prossimo, a Milano, la delegazione di Ad, dopo la visita di Roberto Fiore, con i rappresentanti dell’alleanza europea APF, ai deputati greci ingiustamente detenuti e l’annuncio, nel corso della stessa giornata, di un ricorso alla Corte Europea dei diritti dell’uomo per chiederne la scarcerazione.

Redazione RadioFN

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi