Accordi Grecia-Russia aprono scenari alternativi, il mondo cambia e l’Italia resta a guardare

19 giugno – Giuseppe Onorato* –

L’Europa, capace di recitare l’unico ruolo della colonia americana, servile a FMI e BCE, sta distruggendo la Grecia, l’Italia e la Spagna. Tsipras, messo alle strette dalla Troika, apre a Putin sia per il gasdotto Turkish Stream (ex South Stream) che passerà nel territorio ellenico, sia per le relazioni con i BRICS (Russia, Cina, Brasile, India).
L’Europa delle banche trema, gli USA studiano la controffensiva anche militare (vedi Ucraina) e l’Italia? Con questa classe politica fatta di scafisti, ritardati e nani riusciremo solo a dire sì al padrone americano nell’uso delle basi militari italiane in vista di un futuro attacco alla Russia.
Cosa fare? 1.Ritirare l’embargo alla Russia e stringere relazioni commerciali con i Brics
2.Dichiarare morta l’Europa delle banche e tornare alla sovranità monetaria
3.Lavorare alla costruzione di un’ Eurasia su basi cristiane che vada dal Portogallo agli Urali.
Il mondo cambia, solo l’Italia resta a guardare.

*Dirigente nazionale
Forza Nuova

Tags

Ti potrebbe piacere...

Scusa ma i commenti sono chiusi